Il Dott. Cicogna risponde

L’intervento consiste nell’inserire una protesi di materiale inerte (cioè ben tollerato dall’organismo) sotto la ghiandola mammaria o sotto il muscolo pettorale.

Prima di tutti si deve fare una visita preliminare, definiamola “informativa” durante la quale il chirurgo dà il maggior numero di informazioni alla paziente sull’operazione, sul decorso postoperatorio, sulla protesi che verrà impiegata (scelta in base alla struttura del seno e alle esigenze della paziente), i risultati che si intendono raggiungere e molte altre cose necessarie a definire un quadro completo della situazione. Quindi si procede ad effettuare gli esami di routine ed è richiesto alla paziente di non fare uso di aspirina per almeno 10 giorni prima. L’intervento viene di solito eseguito in anestesia generale e dura circa un paio d’ore.

La paziente può già lasciare l’ospedale il giorno dopo dell’intervento. Per tre o quattro giorni si avvertirà una certa dolenzia in regione pettorale, in genere facilmente tollerabile. I punti vengono tolti dopo circa 7 giorni durante i quali si deve usare, giorno e notte, un reggiseno di tipo compressivo. Per circa 15 giorni bisogna astenersi dal fare attività fisica che può essere ripresa, da principio in forma leggera, successivamente in modo normale allo scadere di questo periodo. E’ poi buona norma dormire a pancia in giù, così da effettuare un massaggio naturale della protesi.

Assolutamente no, tanto che può essere effettuato anche sulle giovanissime.

Un seno rilassato, di solito è dovuto ad una gravidanza o a un dimagrimento troppo rapido oppure semplicemente allo scorrere degli anni. Il seno perde tono, si svuota e quindi si lascia andare e per ridargli la forma di un tempo si procede con un intervento che si chiama MASTOPESSI. Consiste nel riportare la ghiandola mammaria nella posizione originaria, eliminando la cute in eccesso. Se tale operazione non dovesse essere sufficiente a ridare tono al seno, alla mastopessi si può associare anche una mastoplastica additiva: cioè si deve aggiungere una protesi per rimodellare meglio la linea del seno.

Esattamente. In pratica dopo la pubertà, il numero degli adipociti (le cellule che contengono il grasso) rimane costante. L’ingrossamento di coscegluteiaddome e tutte quelle parti del corpo dove normalmente si localizza il grasso, non è dovuto all’aumento del numero di adipociti presenti nel tessuto sottocutaneo, quanto piuttosto alla loro ipertrofia (cioè al loro ingrossamento). La liposuzione, che si avvale di sottili cannule (di lunghezza variabile e di diametro massimo di 4 millimetri) collegate ad un aspiratore, consiste nell’assorbire una certa quantità di adipociti, lasciandone solo alcuni necessari per il sostegno dei tessuti. Avendo quindi ridotto il numero di cellule grasse, che abbiamo detto non possono rigenerarsi, anche in caso di loro ipertrofia, non si potrà più ingrassare nelle zone interessate dall’intervento. In pratica si è andati ad eliminare una potenziale riserva di grasso, procedendo ad un rimodellamento del corpo.

Nel lifting profondo si esegue il riposizionamento della muscolatura facciale la cui caduta è una conseguenza dell’invecchiamento. Con questa tecnica di ottengono risultati molto più naturali e soprattutto più duraturi.

Otoplastica può essere eseguita fin dall’età di 6/7 anni in quanto si è già completato lo sviluppo della cartilagine auricolare ed in questo modo si evita la formazione di complessi del bambino all’inizio della attività scolastica.

Evitare l’esposizione diretta alla luce solare, evitare l’uso di occhiali pesanti, evitare di soffiare il naso con violenza ma di pulirlo con particolari soluzioni spray.

Consentono di ottenere un effetto molto più naturale riproducendo la forma della mammella. Se le protesi rotonde di un tempo consentivano solo l’aumento di volume, con queste ultime di nuova generazione è possibile ottenere anche un miglioramento della forma ovvero un seno su misura cucito addosso.

Quando un dimagrimento eccessivo ha creato un rilassamento cutaneo ed un eccesso di pelle, è consigliabile procedere all’esportazione di quest’ultima e di ridare all’addome la linea di un tempo mediante plicatura dei muscoli addominali e riacquistare la silhouette di un tempo.

Prenota la tua visita

Richiedi maggiori informazioni al nostro numero di telefono 0422 541204 oppure prenota la tua visita qui sotto.

Video in primo piano

Interventi ambulatoriali eseguiti in ospedale

Qualità, Sicurezza e Assistenza post-operatoria