Sono migliaia le persone che devono fare i conti con un naso con il quale non si identificano

Non bisogna dimenticare che il naso è la parte più esposta del volto, definisce il nostro profilo e quando la sua forma, le sue dimensioni sono sproporzionate diventa un punto di attrazione che annulla tutto il resto del viso. Il naso dovrebbe occupare il medio del volto; inoltre un naso esteticamente bello valorizza anche il volto, lo sguardo e il sorriso.

Quando operarsi

Quando il naso presenta una gobba ingombrante che spesso è abbinata ad una punta rivolta verso il basso, con un angolo naso-labiale troppo stretto. Spesso la punta è troppo proiettata o troppo corta, le narici sono troppo larghe alla base e frontalmente la punta è troppo arrotondata.

La rinoplastica non solo esige la massima padronanza della tecnica poiché si tratta di una zona molto fragile, ma è proprio un’arte. Non bisogna dimenticare che il naso è anche un organo funzionale nella respirazione, nell’olfatto e nella risonanza della voce. Bisogna possedere un’abilità chirurgica notevole e un certo senso estetico: non bisogna analizzare solo tutte le parti perché risulti il tutto naturale e proporzionato al viso, ma è anche necessario valutare lo stato funzionale, poiché possono anche esserci delle deviazioni del setto nasale o difficoltà respiratorie.

    Prenota la tua visita

    Chiama ora

    Oppure compila il form per inviarci una mail

    I ritocchi più frequenti

    • Quando il tuo desiderio è quello di diminuire le dimensioni del naso: il chirurgo ridurrà il suo volume limando l’osso per renderlo più stretto.
    • Le correzioni della punta possono essere invece realizzate con l’estrazione dell’eccesso di cartilagine.
    • La deviazione del setto nasale può essere risolta mediante un’unica incisione dentro l’orifizio nasale, mentre una settoplastica consiste in una frattura controllata delle ossa al fine di rimodellare e una estrazione della porzione deviata della cartilagine del setto nasale. In questo modo gli si dona la forma desiderata e con il riallineamento del setto viene consentito un migliore passaggio dell’aria.

    Cosa succede dopo l’intervento

    L’intervento in sé non è doloroso ma fastidioso poiché non si riesce a respirare bene nei giorni successivi a causa dei tamponi all’interno delle narici.

    Attualmente si preferisce l’impiego di sottili tamponi endonasali in gomma piuma con un tubicino centrale: questi garantiscono una perfetta guarigione della mucosa, favoriscono il passaggio dell’aria nei giorni successivi all’intervento e vengono estratti in pochi secondi senza nessun dolore. Dopo l’operazione il paziente rimane ricoverato 24 ore ed il naso è protetto da un leggero splint metallico da portare almeno 7 giorni. E’ normale che la zona sia gonfia e che vi siano ecchimosi interno agli occhi o al naso così come congestioni ed emorragie nasali che guariranno poco alla volta. E’ importante sapere che il naso non avrà un aspetto definitivo prima di 3 / 4 mesi dall’intervento.

    Cose da sapere

    La rinoplastica interessa solo il naso e non può correggere altri difetti del volto come le asimmetrie. Il tipo di pelle è importante: una pelle sottile si adatterà alla nuova struttura meglio di una spessa e sebacea.

    I prezzi

    • Il prezzo dell’intervento di rinoplastica estetica parte da 8.500 €
    • Il prezzo dell’intervento di rinoplastica estetica e funzionale (settoplastica e chirurgia dei turbinati) parte da 9.000 €

    I prezzi degli interventi chirurgici si intendono comprensivi di:

    • sala operatoria, strumentista, personale della sala
    • chirurgo primo operatore
    • chirurgo secondo operatore
    • anestesista
    • farmaci, presidi e materiale sanitario
    • medicazioni
    • degenza (se prevista)
    • tutte le visite di controllo e medicazioni successive all’intervento

    Interventi ambulatoriali eseguiti in ospedale

    Qualità, Sicurezza e Assistenza post-operatoria

    Chiamaci

    Clicca qui per visualizzare il numero di telefono

    Rispondiamo dal lunedì al venerdi, dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00.
    Chiuso sabato, domenica, martedì mattina e giovedì pomeriggio.